Adeguata formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Con sentenza n. 3898 del 2017 la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso di un datore di lavoro sanzionato penalmente al pagamento di un’ammenda per non aver fornito ai dipendenti una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il datore di lavoro, non si era assicurato che ciascun lavoratore ricevesse una formazione sufficiente ed adeguata, con particolare riferimento ai rischi relativi alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda.

La Corte ha asserito che il D.Lgs. n. 81/2008, avendo rivisitato l’intera materia della sicurezza nei luoghi di lavoro, ha previsto il rispetto di obblighi informativi e formativi del datore di lavoro, sanzionandone penalmente l’inosservanza.

Tags:
Condividi questo articolo
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato