Codeline INPS: come calcolare la codeline della prima rata dei contributi INPS per artigiani e commercianti

BREVE PREMESSA

Con l’avvicinarsi della scadenza per il versamento della prima rata dei contributi dovuti sul reddito minimale per l’anno 2014 da parte degli artigiani e degli esercenti attività commerciale del 16 maggio 2014, si forniscono le istruzioni relative al calcolo della codeline relativa ai suddetti versamenti qualora non si opti per il reperimento sul sito dell’INPS dei modelli F24 oppure della comunicazione annuale riferita all’emissione dei contributi.

ISTRUZIONI OPERATIVE

1. Innanzitutto, è necessario recarsi sul sito www.inps.it;
2. Nella sezione SERVIZI ONLINE>ELENCO DI TUTTI I SERVIZI, è necessario selezionare l’opzione CALCOLO DELLA CODELINE;
3. Si procede inserendo, a questo punto, i seguenti dati nella maschera per la compilazione proposta nella pagina:
• il CODICE SEDE INPS (ad esempio per Varese e Busto Arsizio i codici sede sono, rispettivamente, “8700” e “8790”) ;
• la CAUSALE (“AF” nel caso dei contributi dovuti dagli artigiani e “CF” nel caso dei contributi dovuti dai commercianti);
• l’ANNO DI IMPOSIZIONE DEI CONTRIBUTO e il NUMERO DEL TRIMESTRE DI RIFERIMENTO;
• la MATRICOLA INPS DELL’AZIENDA (codice numerico di 8 cifre) e il CIN (il codice alfabetico di controllo della matricola aziendale composto da due lettere);
• il CODICE DEL SOGGETTO (ATTENZIONE: in presenza del solo titolare della posizione contributiva indicare “10”, in presenza di collaboratori proseguire con la numerazione);
• infine inserire PERIODI DI RIFERIMENTO (per la contribuzione riferita a tutti i mesi dell’anno indicare 01/2014-12/2014, ATTENZIONE alle iscrizioni/cessazioni in corso d’anno) e l’IMPORTO (ATTENZIONE alla presenza di eventuali oneri accessori o quote associative sindacali);
4. completati gli inserimenti sarà possibile cliccare su ELABORA ottenendo così la “stringa” da riportare sul modello F24 per il pagamento. Per una ulteriore verifica della correttezza dei dati si consiglia di procedere con la STAMPA dell’elaborazione ottenuta.
Si segnala inoltre la possibilità di eseguire un analogo calcolo all’interno della sezione CASSETTO PREVIDENZIALE ARTIGIANI E COMMERCIANTI, previo accesso tramite PIN.

Hai bisogno di assistenza o di un servizio di consulenza del lavoro contattaci per fissare un appuntamento con i consulenti del nostro Studio.

Tags:
Condividi questo articolo
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato