Come fare per… inviare la comunicazione per lavoro usurante e notturno

BREVE PREMESSA

Come previsto dal D.Lgs. n. 67/2011, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento il datore di lavoro deve provvedere ad inviare la comunicazione relativa al monitoraggio annuale dei lavori usuranti e del lavoro notturno.

Infatti, gli addetti a lavorazioni particolarmente faticose pesanti hanno diritto ad usufruire di un accesso anticipato al pensionamento e, in caso di impiego di personale per queste particolari lavorazioni, il datore di lavoro è tenuto a darne comunicazione alla Direzione Territoriale de Lavoro e agli Istituti previdenziali competenti.

In particolare, la comunicazione deve essere predisposta ed inviata in caso di:

  • LAVORI PARTICOLARMENTE USURANTI (previsti all’art. 2 del D.M. 19/05/1999);
  • LAVORATORI NOTTURNI (art. 1 del D.Lgs. n. 66/2003);
  • LAVORATORI ADDETTI ALLA COSIDDETTA “LINEA CATENA” (ai sensi dell’art. 1 c. 1 lett. c) del D.Lgs. n. 67/2011 allegato 1);
  • CONDUCENTI DI VEICOLI (art. 1 c. 1 lett. d) del D.Lgs. n. 67/2011) di capienza complessiva di almeno 9 posti, adibiti a servizio pubblico di trasporto di collettivo.

ISTRUZIONI OPERATIVE

  1. Per accreditarsi è preliminarmente necessario recarsi sul sito www.cliclavoro.gov.it, scegliere la sezione AZIENDE>ADEMPIMENTI>LAVORI USURANTI e cliccare sul link “ACCREDITARSI AL SISTEMA”;
  2. Il format online per la richiesta di accreditamento si compone di diverse sezioni: SEZIONE CREDENZIALI DI ACCESSO AL SISTEMA, SEZIONE DATI DEL DATORE DI LAVORO/SOGGETTO ABILITATO, SEZIONE SOGGETTO CHE EFFETTUA LA COMUNICAZIONE (in quest’ultimo punto devono essere inseriti i dati relativi al datore di lavoro o soggetto abilitato che agisce in nome e per conto del datore di lavoro, consapevole delle sanzioni penali richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000; ai sensi e per gli effetti dell’art. 47 del citato D.P.R. 445/2000). Previa digitazione di un codice di controllo sarà dunque possibile INVIARE LA RICHIESTA;
  3. Ritornando alla pagina raggiunta seguendo il percorso AZIENDE>ADEMPIMENTI>LAVORI USURANTI è possibile cliccare sul link “COMPILARE ONLINE IL MODELLO LAV US” accedendo attraverso le credenziali ottenute come sopra;
  4. Inoltre si segnala che il sistema informatico consente di creare delle nuove comunicazioni precompilandole automaticamente con i dati di quelle già inviate, è quindi possibile aggiungere, dove necessario, le informazioni mancanti. In tal modo si procederà all’invio di una nuova comunicazione a partire però da una già inviata, come descritto nella guida “COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE SISTEMA INFORMATICO CO”.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato