Compenso amministratore: il pignoramento è senza limiti di importo

Con la sentenza n. 1545 del 20 gennaio 2017, la Corte di Cassazione ha asserito che il compenso erogato all’amministratore di società, scaturendo da un rapporto di natura diversa rispetto a quello subordinato o parasubordinato, risulta pignorabile senza i limiti di importo previsti dalla norma.

Ciò significa che è possibile andare oltre rispetto al limite massimo del 1/5 previsto per la maggior parte dei casi di pignoramento di redditi da lavoro dipendente e assimilati, a norma dell’articolo 545 del c.p.c.

 

Tags:
Condividi questo articolo
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato