Coronavirus: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Liquidità

Si comunica che il giorno 8 aprile 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. 23 dell’8 aprile 2020, c.d. Decreto Liquidità, recante misure urgenti in materia di accesso al credito e rinvio degli adempimenti per le imprese, a causa del protrarsi dell’emergenza Coronavirus.

Per quanto riguarda il rinvio degli adempimenti fiscali e tributari per lavoratori e imprese, è stata disposta la sospensione dei versamenti di Iva, ritenute, contributi previdenziali – assistenziali e premi per i mesi di aprile e maggio, in aggiunta a quanto già previsto con il Decreto “Cura Italia”. In particolare, è stato previsto:

  • la sospensione di Iva, ritenute e contributi per soggetti con ricavi e compensi sotto i 50 milioni di euro nel periodo di imposta precedente, che hanno subito una diminuzione del fatturato e dei corrispettivi di almeno il 33%  nel mese di marzo 2020, rispetto allo stesso mese del precedente periodo di imposta, e nel mese di aprile 2020, rispetto allo stesso mese del precedente periodo di imposta. In ogni caso, i suddetti versamenti sono sospesi per i soggetti che hanno iniziato ad operare dal 1° aprile 2019;
  • la sospensione del versamento Iva, se è il calo del fatturato è pari almeno al 33% (alle condizioni di cui al punto precedente), a prescindere dalla soglia di fatturato di 50 milioni di euro, per i residenti delle 5 Province più colpite (ovvero Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Piacenza).

I versamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020, con la possibilità di rateizzazione in 5 rate.

La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, con approfondimento del 21 aprile 2020, ha offerto chiarimenti in merito sospensione dei versamenti tributari e contributivi previsti dal Decreto Liquidità, con riferimento ai soggetti interessati dal provvedimento, l’ambito applicativo e le condizioni necessarie al godimento della misura.

Si precisa, inoltre, che:

  • la sospensione delle ritenute d’acconto sui redditi da lavoro autonomo, prevista dal Decreto “Cura Italia”, viene estesa anche alle scadenze di aprile e maggio.
  • è prorogato al 16 aprile il termine per i versamenti in scadenza il 20 marzo scorso;
  • la scadenza per l’invio e la consegna delle Certificazioni Uniche 2020 (con riferimento ai redditi del 2019), originariamente prevista per il 31 marzo, è prorogata al 30 aprile, senza applicazione delle sanzioni;
  • il credito d’imposta al 50% per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro viene esteso anche all’acquisto dei dispositivi di protezione individuale, mascherine e occhiali;
  • i trattamenti di integrazione salariale, introdotti dal Decreto “Cura Italia”, sono estesi anche ai dipendenti assunti tra il 24 febbraio e il 17 marzo 2020, prima esclusi;
  • fino al termine dello stato di emergenza, l’INPS è autorizzato a rilasciare il PIN “semplificato”.

Il Decreto Liquidità è in vigore dal 9 aprile 2020.

L’Agenzia delle Entrate, con circolare n. 9/E del 13 aprile 2020, ha fornito chiarimenti (sotto forma di risposta a quesiti) circa il rinvio degli adempimenti fiscali e tributari a carico di imprese e lavoratori previsti con il Decreto Liquidità per i mesi di aprile e maggio.

L’INPS, con messaggio n. 1754 del 24 aprile 2020, ha fornito istruzioni operative in relazione alla sospensione dei termini per i versamenti in scadenza nei mesi di aprile e di maggio 2020. Inoltre, con messaggio n. 1789 del 28 aprile 2020, ha fornito indicazioni per la corretta gestione dei flussi UniEmens nel periodo di sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato