Covid-19 – indennità di malattia: l’INPS chiarisce

L’INPS, con messaggio n. 2584 del 24 giugno 2020, ha fornito indicazioni operative circa il riconoscimento della tutela previdenziale della malattia, qualora il lavoratore, a causa del Covid-19, si trovi in:

  • quarantena con sorveglianza attiva o permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva;
  • quarantena precauzionale.

Premesso che, ai fini del trattamento economico, la quarantena è equiparata alla malattia, per il riconoscimento della tutela, il lavoratore deve produrre il certificato di malattia attestante il periodo di quarantena nel quale il medico curante, a sua volta, è tenuto ad indicare gli estremi del provvedimento emesso dall’operatore di sanità pubblica.

L’INPS precisa che nell’ipotesi in cui il lavoratore abbia, invece, contratto il Covid-19 (quindi, risulti infetto), per beneficiare della tutela previdenziale è sufficiente il certificato di malattia del proprio medico curante.

Si precisa che ai lavoratori aventi diritto alla tutela previdenziale della malattia, l’INPS riconosce la relativa indennità (con correlata contribuzione figurativa), sulla base del settore aziendale e della qualifica del lavoratore. A ciò si aggiunge l’eventuale integrazione retributiva, dovuta dal datore di lavoro, secondo gli specifici contratti di riferimento (con la conseguente copertura contributiva).

La tutela previdenziale della malattia è riconosciuta anche ai lavoratori iscritti alla Gestione Separata, secondo la normativa di riferimento.

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato