DEFINIZIONE DEGLI INDICI DI SUBORDINAZIONE
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 7024 dell’8 aprile 2015, ha ribadito quali sono gli elementi che, in maniera univoca, indentificano la subordinazione i quali, al di là del nomen juris attribuito, devono essere presi in considerazione per qualificare il rapporto di lavoro.
Gli indici di subordinazione definiti dalla giurisprudenza sono:
• retribuzione fissa mensile per via del rapporto sinallagmatico con la prestazione lavorativa;
• orario di lavoro fisso e continuativo;
• continuità della prestazione in funzione di collegamento tecnico organizzativo e produttivo con le esigenze aziendali;
• assoggettamento del lavoratore al potere organizzativo, direttivo e disciplinare del datore di lavoro;
• inserimento nell’organizzazione aziendale.
Inoltre la Corte ha evidenziato come alcune attività lavorative non possono essere in nessun caso ricondotte al lavoro autonomo, mancando del tutto il rischio economico per il collaboratore, cui vanno ad aggiungersi l’inserimento organizzazione produttiva dell’azienda e il coordinamento con l’attività degli altri lavoratori.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
19 Gennaio 2021
10 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 07 32 77 | Fax: +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122