È necessaria un’anzianità lavorativa di 12 mesi per fruire della CIG in deroga
Con la circolare n. 4 del 2 febbraio 2016, il Ministero del Lavoro ha fornito importanti precisazioni in materia di ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2016:
– si ricorda che la Legge di stabilità 2016 ha previsto che la concessione o la proroga della CIG in deroga possa avvenire per un periodo non superiore a 3 mesi nell’arco di un anno;
– la mobilità in deroga non può essere concessa ai lavoratori che alla data di decorrenza del trattamento abbiano già beneficiato di prestazioni di mobilità in deroga per almeno 3 anni, anche non continuativi;
– il requisito soggettivo per accedere ai trattamenti di CIG in deroga rimane pari a 12 mesi di anzianità lavorativa dalla data di assunzione presso l’azienda che presenta la domanda (non quello pari a 90 giorni di lavoro effettivo previsto dal D.Lgs. n. 148/2015);
– il contributo addizionale a carico delle imprese che presentano la domanda di integrazione salariale, è dovuto anche in caso di ricorso alla CIG in deroga e il conguaglio e la richiesta di rimborso delle integrazioni corrisposte ai lavoratori devono essere effettuate entro 6 mesi dalla fine del periodo di paga in corso alla scadenza del termine di durata della concessione o dalla data del provvedimento di concessione;
– in merito ai termini di presentazione, la domanda di concessione o di proroga della CIG in deroga va richiesta entro 20 giorni dalla data in cui ha avuto inizio la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro (e non entro 15 giorni per la CIGO previsti dal D.Lgs. n. 148/2015);
– per quanto riguarda il rimborso delle quote di TFR maturate durante un periodo ininterrotto di sospensione dal lavoro seguito dalla cessazione del rapporto di lavoro, sono erogabili a carico della CIG solo quelle maturate durante il periodo di intervento del trattame
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato