Esonero contributivo triennale: chiarimenti su lavoro all’estero, part time, periodo di prova e dimissioni, lavoro a chiamata e enti pubblici economici
L’Inps, con la circolare n. 178 del 3 novembre 2015, ha fornito ulteriori chiarimenti sull’applicazione dell’esonero contributivo.
In particolare è stato chiarito quanto segue.
LAVORO ALL’ESTERO: l’esistenza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato all’estero nei 6 mesi precedenti l’assunzione non consente la fruizione dell’esonero contributivo;
PART TIME: con riferimento ai rapporti di lavoro part time a tempo indeterminato, l’esonero spetta anche nei casi in cui il lavoratore sia assunto da due diversi datori di lavoro in relazione ad ambedue i rapporti, purché la data di decorrenza dei predetti rapporti di lavoro sia la medesima;
PERIODO DI PROVA E DIMISSIONI: quando il precedente rapporto di lavoro, intercorso nei 6 mesi precedenti l’assunzione, sia stata risolto per mancato superamento del periodo di prova ovvero per dimissioni del lavoratore, non si ha diritto alla fruizione dell’esonero;
LAVORO A CHIAMATA: il lavoro intermittente costituisce una forma contrattuale strutturalmente concepita allo scopo di far fronte ad attività lavorative di natura discontinua. Pertanto, il lavoratore che nel trimestre fisso (1.10.2014-31.12.2014) abbia avuto un rapporto di lavoro intermittente a tempo indeterminato con il medesimo datore di lavoro, o con altro datore di lavoro a lui collegato o controllato, potrà essere assunto a tempo indeterminato con il diritto, sussistendo tutte le altre condizioni legittimanti, alla fruizione dell’esonero triennale;
ENTI PUBBLICI ECONOMICI: possono accedere all’esonero anche gli enti pubblici economici che svolgono in via principale o esclusiva un’attività ex articolo 2082 del c.c., nonché le aziende che, pur assolvendo la contribuzione pensionistica alla Gestione Pubblici dipendenti, rivestono natura di soggetto privato. Dunque esonero ammesso per gli enti privatizzati, per le Ipab trasformate in associazioni o fondazioni di diritto privato, per le aziende speciali ex D.Lgs. n. 267/2000, per i consorzi industriali e per quelli di bonifica.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato