Fondo di garanzia Inps per crediti da lavoro e TFR: come si presenta la domanda e quali documenti devono essere allegati?

presentazione domande fondo di garanzia inps studio paserioCon il messaggio n. 2084 dell’11 maggio 2016, l’Inps ha chiarito quali sono i documenti che devono essere prodotti per consentire l’istruttoria delle domande di prestazioni a carico dei Fondi di garanzia, ovvero:

  • fondo di garanzia che interviene per TFR e crediti di lavoro (art. 2 L. n. 297/82);
  • fondo di garanzia che interviene per la posizione previdenziale complementare (art. 5 D.Lgs. n. 80/92).

La funzionalità, presente nella sezione “servizi online” del Sito Inps, “domanda fondo di garanzia” è stato implementato con una funzione che consente di allegare la documentazione; la procedura, inoltre, richiede obbligatoriamente la dichiarazione di conformità agli originali dei documenti allegati.

Documenti da allegare alla domanda in caso di datore di lavoro assoggettato a procedura di Fallimento, Liquidazione Coatta Amministrativa o Amministrazione Straordinaria:

  1. copia autentica (anche per estratto) dello stato passivo reso esecutivo;
  2. dichiarazione sostitutiva dell’attestazione della Cancelleria che il credito non è stato oggetto di opposizione o di impugnazione ai sensi dell’art. 98 LF;
  3. copia autentica del decreto che ha deciso l’eventuale azione di opposizione o impugnazione riguardante i crediti del lavoratore;
  4. modello SR52 (per la liquidazione del TFR e dei Crediti di lavoro) e/o Modello SR95 (per la liquidazione delle omissioni contributive alla previdenza complementare) sottoscritti dal responsabile della procedura;
  5. copia della domanda di ammissione al passivo completa di documentazione (conteggi, copia dei cedolini paga etc.);
  6. modello SR98 sottoscritto dal legale rappresentante del Fondo di previdenza complementare;
  7. copia del documento di identità;
  8. mandato di assistenza e rappresentanza (deve essere trasmesso se la domanda è presentata tramite patronato o tramite legale).

Documenti da allegare alla domanda in caso di datore di lavoro assoggettato a concordato preventivo:

  1. copia autentica del decreto di omologazione di cui all’art. 180 L.F.;
  2. copia della comunicazione di cui all’art. 171 LF “Convocazione dei creditori” ricevuta dal commissario giudiziale, in cui sia possibile evincere l’ammontare del credito, il privilegio riconosciuto e la proposta del debitore;
  3. modello SR52 (per la liquidazione del TFR e dei Crediti di lavoro) e/o Modello SR95 (per la liquidazione delle omissioni contributive alla previdenza complementare) sottoscritti dal Commissario Giudiziale o dal liquidatore nominato dal Tribunale in caso di concordato con cessione dei beni;
  4. copia dei prospetti paga relativi alle mensilità richieste;
  5. copia del documento di identità;
  6. mandato di assistenza e rappresentanza (se la domanda è presentata tramite patronato o tramite legale).

Il messaggio elenca, inoltre, la documentazione da esibire in caso di:

  •  datore di lavoro assoggettato a procedura in un altro Stato membro dell’Unione Europea;
  • datore di lavoro non assoggettabile a procedura concorsuale (esecuzione individuale, eredità giacente, liquidazione del patrimonio);
  • domanda presentata dagli eredi del lavoratore (in aggiunta a quelli previsti per lo specifico tipo di intervento).
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato