Gravi patologie: esclusione dall’obbligo di rispetto delle fasce di reperibilità
Il 21 gennaio 2016, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto 11 gennaio 2016, con il quale il Ministero del Lavoro e quello della Salute hanno integrato e modificato il Decreto 15 luglio 1986 sulle visite mediche di controllo dei lavoratori da parte dell’Inps. Le nuove regole sono entrate in vigore il 22 gennaio 2016.
Sono esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità i lavoratori subordinati, dipendenti dai datori di lavoro privati, per i quali l’assenza è riconducibile ad una delle seguenti circostanze:
patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
– stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta.
Tali patologie dovranno risultare da idonea documentazione, rilasciata dalle competenti strutture sanitarie, che ne attestino la natura e la specifica terapia salvavita da effettuare.
Per beneficiare dell’esclusione dell’obbligo di reperibilità, l’invalidità deve aver determinato una riduzione della capacità lavorativa, nella misura pari o superiore al 67%.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
19 Gennaio 2021
10 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 07 32 77 | Fax: +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122