Impugnativa di licenziamento: termini e decadenza
Con la sentenza n. 17373 del 1 settembre 2015 la Corte di Cassazione si è espressa in materia di impugnativa del licenziamento, con particolare riferimento alle tempistiche da osservare da parte dei lavoratori che intendano far dichiarare l’illegittimità del licenziamento intimato. 
In particolare, la Corte ha ricordato che, norma dell’art. 6 c. 1 L. n. 604/1966, “il licenziamento dev’essere impugnato a pena di decadenza entro sessanta giorni dalla ricezione della sua comunicazione in forma scritta […] con qualsiasi atto scritto, anche extragiudiziale, idoneo a rendere nota la volontà del lavoratore…”. 
Ciò significa che, per l’impedimento di questa decadenza, è sufficiente la consegna dell’atto all’ufficio pubblico che cura la spedizione, non rilevando il giorno di ricezione da parte del datore di lavoro. 
L’impugnazione stragiudiziale è inefficace, se non è seguita, entro il successivo termine di duecentosettanta giorni (oggi centottanta a seguito della novella normativa introdotta dall’art. 1 c. 38 L. n. 92/2012), dal deposito del ricorso nella cancelleria del tribunale in funzione di giudice del lavoro”.
Con riferimento alla fattispecie interessata dalla presente sentenza, la questione è se la decorrenza di quest’ultimo termine inizi dalla spedizione dell’impugnazione stragiudiziale oppure dallo scadere del termine di sessanta giorni ovvero dalla ricezione dell’impugnazione stragiudiziale. 
La questione dev’essere risolta nel primo senso, ovvero considerando la decorrenza del termine dalla spedizione dell’impugnativa stragiudiziale. 
In tal senso si era già espressa la suprema Corte, con la sentenza n. 5717/2015.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato