INCENTIVO OCCUPAZIONE NEET 2018 PER L’ASSUNZIONE DI GIOVANI: UN’ULTERIORE OPPORTUNITÀ

Occupazione Neet 2018 PaserioCon il decreto ANPAL del 3 febbraio 2018 è stato reso operativo l’incentivo occupazione NEET 2018 per l’assunzione di giovani e si tratta di un’ulteriore opportunità rispetto all’esonero contributivo per le nuove assunzioni di giovani con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Il nuovo incentivo riguarda le assunzioni a favore dei giovani NEET iscritti al programma Garanzia Giovani, vale per le assunzioni operate dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 e consiste nello sgravio totale dei contributi a carico dei datori di lavoro, da fruire mediante conguaglio sui contributi INPS, per un periodo di 12 mesi.

LE CARATTERISTICHE DELL’INCENTIVO

L’incentivo Occupazione Neet per l’anno 2018 presenta le seguenti caratteristiche:

  • il campo di applicazione dell’agevolazione riguarda tutti i datori di lavoro privati;
  • riguarda le assunzioni di giovani di età compresa tra i 16 ed i 29 anni aderenti al programma “Garanzia Giovani” a tempo indeterminato anche part-time o a scopo di somministrazione e con contratto di apprendistato professionalizzante, compresi altresì i soci lavoratori di cooperativa con i quali vengano stipulati i predetti contratti di lavoro subordinato;
  • consiste nell’esonero totale dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per un periodo di 12 mesi entro il limite massimo di 8.060 euro, da riparametrare su base mensile e da ridurre in caso di rapporto a tempo parziale, con esclusione dei premi Inail;
  • il beneficio è cumulabile con l’esonero contributivo per le nuove assunzioni di giovani con contratto di lavoro a tempo indeterminato introdotto dalla legge di Bilancio 2018. L’incentivo occupazione NEET non è cumulabile con alcuna altra agevolazione;
  • il riconoscimento del beneficio è subordinato al rispetto della normativa in materia di aiuti di Stato (c.d. de minimis);
  • per i lavoratori fino ai 25 anni di età, al fine di godere del beneficio anche oltre il limite del de minimis, l’assunzione deve comportare un incremento occupazionale del numero dei dipendenti del datore di lavoro rispetto alla media dei 12 mesi precedenti e tale incremento deve essere mantenuto per tutto il periodo dell’agevolazione;
  • per gli altri lavoratori, al fine di godere del beneficio anche oltre il limite del de minimis, occorre altresì che il lavoratore soddisfi uno dei seguenti requisiti:
    • essere privo di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi;
    • non essere in possesso di un diploma di scuola mediasuperiore o professionale;
    • abbia completato la formazione a tempo pieno da non più di due anni e non avere ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
    • essere occupato in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna in tutti i settori economici dello Stato, ovvero sia assunto in settori in cui sia riscontrato il predetto differenziale nella misura di almeno il 25%.

LA RICHIESTA DELL’INCENTIVO

La procedura per l’inoltro della richiesta preliminare per la fruizione dell’incentivo è di competenza dell’INPS che, a tutt’oggi, non ha ancora provveduto ad emanare alcuna circolare in proposito.

Tuttavia il decreto dà già alcune indicazioni operative di seguito dettagliate:

  • il datore di lavoro sarà chiamato ad effettuare una apposita istanza preliminare in via telematica all’INPS;
  • l’INPS, ricevuta l’istanza, determina l’importo dell’incentivo spettante tenendo conto della durata e della retribuzione contrattuale e, accertata l’avvenuta registrazione del lavoratore al Programma “Garanzia Giovani” e la disponibilità delle risorse, comunicherà al datore di lavoro l’esito della verifica e l’avvenuta prenotazione dell’importo dell’incentivo;
  • il datore di lavoro, a seguito dell’avvenuta conferma della prenotazione dell’agevolazione da parte dell’INPS, deve procedere all’assunzione (a meno che la stessa non sia già stata effettuata) entro 10 giorni di calendario dalla data di comunicazione di prenotazione e dovrà altresì comunicare all’Istituto l’avvenuta assunzione.

Per le assunzioni effettuate prima della data di rilascio del modulo telematico da parte dell’INPS si terrà conto della data di assunzione. Pertanto, sarà possibile fruire degli incentivi per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2018.


Iscriviti alla nostra newsletter settimanale cliccando sul pulsante in fondo a questa pagina per non perdere gli aggiornamenti in materia di lavoro.


 

Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato