INPS: chiarimenti circa i requisiti per la NASpI

Con il messaggio n. 2875 del 11 luglio 2017, l’INPS ha fornito dei chiarimenti circa i requisiti per il diritto alla NASpI in relazione alle 13 settimane di contribuzione negli ultimi 4 anni ed alle 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti la cessazione del rapporto.

Ai fini della determinazione del quadriennio da prendere in considerazione, i periodi di malattia e infortunio sul lavoro, nel caso in cui non vi sia integrazione della retribuzione da parte del datore di lavoro, non sono considerati utili e determinano un conseguente ampliamento del quadriennio di rifermento.

Ai fini della ricerca del requisito delle “trenta giornate di lavoro effettivo” nei dodici mesi precedenti la cessazione del rapporto, i periodi di malattia e infortunio sul lavoro, nel caso non vi sia integrazione della retribuzione da parte del datore di lavoro, sono da considerare “neutri” e determinano un conseguente ampliamento del periodo di osservazione.

Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato