LAVORATI STRANIERI: IL PERMESSO DI SOGGIORNO DIVENTA “UNICO”
Secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 40/2014, attuativo della direttiva 2011/98/UE che introduce nel nostro ordinamento la procedura per il rilascio del “permesso unico lavoro”, a far data dal 6 aprile 2014 gli Stati membri dell’Unione europea sono tenuti ad esaminare, con un’unica procedura, le domande di autorizzazione a cittadini stranieri a soggiornare e lavorare nel territorio e a rilasciare, in caso di esito positivo, un’autorizzazione unica al soggiorno e all’esercizio del lavoro subordinato. 
All’articolo 1 il decreto introduce modifiche agli articoli 4-bis, 5 e 22 del Testo Unico sull’immigrazione, prevedendo l’allungamento a 60 giorni del termine massimo per il rilascio di tutti i permessi di soggiorno.
L’articolo 2 del D.Lgs. n. 40/2014 prevede anche l’abrogazione delle norme che esigono la stipula del contratto di soggiorno al momento del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato