Dipendente che fuma durante l’orario di lavoro: è possibile licenziarlo?

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 12841 del 10 giugno 2020, ha dichiarato illegittimo il licenziamento disciplinare intimato al dipendente di un’impresa di pulizie per aver contravvenuto al divieto di fumare durante l’orario di lavoro.

La Corte precisa che  il fatto addebitato al lavoratore non integra la fattispecie di cui all’art. 48 lett. b) del CCNL Pulizie – Multiservizi secondo il quale il dipendente è passibile di licenziamento qualora sia trovato “a fumare dove può provocare pregiudizio all’incolumità delle persone o alla sicurezza degli impianti”.

Il lavoratore in questione, infatti, si è appartato a fumare in una zona di intercapedine presente tra vari uffici, priva di impianti, bombole infiammabili e persone: in un luogo, quindi, dove difficilmente sarebbe potuto derivare un pericolo all’integrità di persone e alla sicurezza degli impianti.

La Suprema Corte ritiene piuttosto che il comportamento del dipendente sia riconducibile al mero divieto di fumare sancito dall’art. 47 del medesimo CCNL,  che prevede la sanzione conservativa dell’ammonimento o dalla sospensione dal lavoro e dalla retribuzione.

 

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
19 Gennaio 2021
10 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 07 32 77 | Fax: +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122