Licenziamento disciplinare: la decisione di interrompere il rapporto di lavoro può maturare prima delle giustificazioni del dipendente

Con sentenza n. 8136 del 29 marzo 2017 la Corte di Cassazione ha stabilito che è legittimo il licenziamento a seguito di provvedimento disciplinare, anche qualora la decisione sia maturata prima delle giustificazioni del dipendente.

Nel caso specifico un dirigente lamentava la falsa applicazione degli artt. 7 legge n. 300/70 e 1334 c.c., in quanto il suo licenziamento era stato già preannunciato a terzi il giorno prima che facesse pervenire la proprie controdeduzioni, pertanto la sanzione era stata disposta ancor prima che la società esaminasse le difese del dirigente.

Essendo il licenziamento un atto recettizio è produttivo di effetti soltanto dal momento in cui perviene all’indirizzo del destinatario, l’essere stato preannunciato ad un terzo con messaggio confidenziale solo a lui indirizzato e non destinato anche al lavoratore non può farlo considerare come già perfezionatosi solo perché il lavoratore medesimo ne sia fortuitamente venuto a conoscenza.

 

Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
10 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 07 32 77 | Fax: +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122