L’INPS INTERVIENE SULL’INFEDELE REGISTRAZIONE DELLA TRASFERTA SUL LUL

inps disconoscimento trasferta studio paserioCon il messaggio n. 2682 del 16 giugno 2016, l’Inps è intervenuto fornendo precisazioni al proprio per sonale ispettivo in merito alla nota ministeriale n. 11885/2016 riguardante il sistema sanzionatorio applicabile in caso di disconoscimento della prestazione lavorativa effettuata in regime di trasferta.

 In sostanza, anche l’istituto ha ribadito che si può configurare la condotta di infedele registrazione tutte le volte in cui venga riscontrata, in caso di ispezione, una difformità tra quanto registrato sul LUL e la realtà dei fatti.

Un altro importante punto da considerare è che dall’infedele registrazione sul LUL derivino ricadute sotto il profilo retributivo, previdenziale o fiscale.

 

Tags:
Condividi questo articolo
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato