Omessa o infedele registrazione dei dati sul libro unico: le nuove sanzioni
L’art. 22 del D.Lgs. n. 151/2015 ha ridisciplinato i profili sanzionatori applicabili in caso di omessa o infedele registrazione dei dati sul libro unico del lavoro operando un’espressa distinzione tra i due concetti posti a fondamento della sanzione: l’omissione, da un lato, e l’infedele registrazione dall’altro.
OMESSA REGISTRAZIONE: la nozione di omessa registrazione si riferisce alle scritture complessivamente omesse e non a ciascun singolo dato di cui manchi la registrazione. Per quanto riguarda l’omissione, viene quindi precisato che la registrazione deve intendersi omessa complessivamente.
INFEDELE REGISTRAZIONE: la nozione di infedele registrazione si riferisce alle scritturazioni dei dati diverse rispetto alla qualità o quantità della prestazione lavorativa effettivamente resa o alle somme effettivamente erogate. Relativamente alla natura di “infedele” registrazione, il Ministero del Lavoro aveva già precisato il carattere di difformità che deve sussistere tra i dati registrati e l’effettiva retribuzione o compenso corrisposto. 
In sostanza l’omessa o l’infedele registrazione non si configurano quando un determinato rapporto di lavoro viene riqualificato in un altro: ne consegue che devono ritenersi regolari le registrazioni effettuate in conseguenza del rapporto di lavoro che in sede ispettiva viene disconosciuto e convertito in un altro. 
Di seguito si riporta il testo del citato art. 22 c. 7 del D.Lgs. n. 151/2015:
Salvo i casi di errore meramente materiale, l’omessa o infedele registrazione dei dati di cui ai commi 1, 2 e 3 che determina differenti trattamenti retributivi, previdenziali o fiscali è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 150 a 1.500 euro. Se la violazione si riferisce a più di cinque lavoratori ovvero a un periodo superiore a sei mesi la sanzione va da 500 a 3.000 euro. Se la violazione si riferisce a più di dieci lavoratori ovvero a un periodo superiore a dodici mesi la sanzione va da 1.000 a 6.000 euro”.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato