Periodo di comporto: licenziamento illegittimo se c’è responsabilità del datore di lavoro per la malattia

malattiaCon la sentenza n. 21901 del 26 ottobre 2016, la Corte di Cassazione ha reputato illegittimo il licenziamento per superamento del periodo di comporto intimato ad un lavoratore assente per una malattia riconducibile ad un’aggressione subita dallo stesso a seguito di una rapina nei locali dell’azienda.

I giudici della Suprema Corte hanno convenuto che, sebbene l’evento scatenante sia riconducibile a condotta criminale tenuta da terzi estranei al rapporto di lavoro per finalità estorsive, l’episodio non integra gli estremi di un evento imprevisto, in quanto il datore di lavoro è comunque tenuto ad adottare idonee misure di sicurezza.

Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato