Premio fedeltà al dipendente: è computabile ai fini TFR?

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 3625/2020, ha disposto che, anche il premio fedeltà, previsto per il dipendente dalla contrattazione collettiva aziendale, è computabile ai fini del calcolo del TFR. 

 La Suprema Corteha precisato che: 

  • il TFR non risulta più calcolato sull’ultima retribuzione percepita, ma in base alla somma di quote di retribuzione annue accantonate; 
  • ai fini del calcolo del TFR, non contano la ripetibilità o la frequenza delle erogazioni, bensì il titolo in base al quale risultano effettuate, che, nel caso di specie, risulta la permanenza del dipendente per un certo lasso di tempo.  
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato