Procedure di conciliazione: i chiarimenti dell’INL

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 148/2020, ha fornito alcuni chiarimenti in merito alla possibilità che la procedura conciliativa (ex art. 6 del D. Lgs. n. 23/2015) possa concludersi ed esaurirsi anche dopo il termine previsto per la presentazione dell’offerta conciliativa.  

L’INL ha precisato che, ai fini della tempestività dell’offerta conciliativa, è necessaria la comunicazione della stessa da parte del datore di lavoro, mentre la formalizzazione dell’accordo e la consegna dell’assegno circolare possono avvenire anche in tempi successivi. Si deve ritenere, infatti, che il datore di lavoro abbia rispettato il termine previsto dalla legge per la formulazione dell’offerta, quando entro il termine abbia integralmente compiuto l’attività a lui demandata, ovvero abbia inviato al lavoratore, e sia a questi pervenuta, la proposta di conciliazione con gli estremi dell’assegno circolare contestuale richiesta di convocazione in una delle sedi protette previste.  

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
7 Gennaio 2021
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato