Rassegna News della settimana – Agg. al 21.06.2018

ATTIVITÀ ISPETTIVA IN MATERIA DI LAVORO: VERIFICA APPLICAZIONE CCNL SOTTOSCRITTI DA OO.SS. COMPARATIVAMENTE PIÙ RAPPRESENTATIVE

Con un comunicato apparso sul proprio sito istituzionale in data 20 giugno 2018, l’I.N.L. ha reso noto l’andamento dell’attività ispettiva relativa alla verifica dell’applicazione di CCNL sottoscritti da OO.SS. che non risultano comparativamente più rappresentative.

L’azione di contrasto al fenomeno del dumping contrattuale è iniziata a gennaio 2018 e si concentra, in particolar modo, nel settore del terziario, nel quale sono state riscontrante numerose violazioni.

L’azione ispettiva si concentra tutt’oggi nei confronti delle imprese che non applicano i contratti “leader” sottoscritti da CGIL, CISL e UIL ma i contratti stipulati da OO.SS. che, nel settore, risultano comparativamente meno rappresentative (CISAL, CONFSAL e altre sigle minoritarie).

Si ricorda infatti che, fatto salvo il principio di libertà sindacale, la fruizione di benefici e il ricorso a forme contrattuali flessibili, è ammesso a condizione che si applichino i contratti “leader” del settore, contratti che vanno comunque sempre utilizzati per l’individuazione degli imponibili contributivi.

È importante rammentare che anche gli eventuali soggetti committenti potranno essere chiamati a rispondere in solido con le imprese ispezionate degli effetti delle violazioni accertate.


Linee guida 2018 tirocini Lombardia PaserioCONTROLLO A DISTANZA E SICUREZZA SUL LAVORO: INDICAZIONI SUL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI

Con la circolare n. 302 del 18/06/2018, l’I.N.L. ha fornito indicazioni di natura operativa sul rilascio delle autorizzazioni riguardanti l’installazione di apparecchi e dispositivi per il controllo a distanza con causale sicurezza sul lavoro.

L’ispettorato ricorda che l’attività valutativa, in fase istruttoria, consiste in un analitico esame delle motivazioni che giustificano e legittimano l’utilizzo di strumenti dai quali derivi la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori, pertanto, nel caso di richieste di autorizzazione legate ad esigenze di “sicurezza del lavoro appare necessario che le predette necessità debbano trovare adeguato riscontro nell’attività di valutazione dei rischi effettuata dal datore di lavoro e formalizzata nell’apposito documento (DVR).

Ne deriva che l’istanza dovrà essere corredata dagli estratti del documento di valutazione dei rischi, dai quali risulti che l’installazione di strumenti di controllo a distanza è misura necessaria ed adeguata per ridurre i rischi di salute e sicurezza cui sono esposti i lavoratori.


SICUREZZA SUL LAVORO: RIVALUTAZIONE DELLE SANZIONI

Con il D.D. n. 12 del 6 giugno 2018, l’INL ha fissato la la misura della rivalutazione delle sanzioni concernenti violazioni in materia di salute e sicurezza.

Le ammende previste con riferimento alle contravvenzioni in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie sono rivalutate, a decorrere dal 1° luglio 2018, nella misura dell’1,9%.

Il predetto decreto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 19 giugno 2018.

Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
12 Febbraio 2021
Lo sapevi che…esistono soluzioni innovative per la gestione del personale?
Lo sapevi che esistono soluzioni per la gestione del personale in grado di informatizzare il flusso documentale per la…
5 Febbraio 2021
Noi in una parola
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato