Qual è il regime fiscale applicabile all’indennità sostitutiva del pasto? L’Agenzia delle Entrate risponde

L’Agenzia delle Entrate, con Risposta n. 301 del 2 settembre 2020, ha fornito chiarimenti circa il trattamento fiscale applicabile all’indennità sostitutiva del pasto.

Il caso riguarda un’azienda che, nell’impossibilità dei propri dipendenti di utilizzare il proprio badge elettronico a causa della chiusura dei locali convenzionati per Covid-19, ha inteso erogare agli stessi un’indennità sostitutiva del pasto nella misura di euro 5,29 al giorno.

L’art. 51 co.2 lett. c) dell’art. 51 del TUIR prevede che non concorrono a formare reddito da lavoro dipendente le indennità sostitutive delle somministrazioni di vitto corrisposte ai lavoratori di aziende ubicate in zone dove mancano strutture o servizi di ristorazione, fino all’importo di euro 5,29.

L’Agenzia del Entrate ritiene che la situazione dell’azienda in esame rientri nell’ipotesi prevista dal TUIR e che, pertanto, le somme erogate ai dipendenti in sostituzione del pasto non concorrano alla formazione del reddito da lavoro dipendente.

 

 

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
10 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi distribuire i cedolini paga con un click?
Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui bisogna limitare i contatti il più possibile ed alcuni di…
9 Dicembre 2020
Lo sapevi che…puoi usufruire della formazione finanziata per i tuoi dipendenti?
In qualità di datore di lavoro puoi usufruire della formazione finanziata. Ecco cos’è la formazione finanziat…
1 Dicembre 2020
Tutorial – Dimissioni Telematiche su Cliclavoro con accesso SPID
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5 – 21013 Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22 – 20145 Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 07 32 77 | Fax: +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: 03654550122