Mappare le competenze per scegliere la miglior composizione del team – Case History

Competenza sviluppata

Mappatura delle competenze per creare team eterogenei e funzionali.

Caso

Il caso trattato è quello di un’azienda lombarda del settore commerciale che si è rivolta al nostro studio per mappare le competenze del personale in forza al fine di creare team eterogenei bilanciati.

L’obiettivo era quello di raggiungere efficacemente alcuni progetti innovativi volti allo sviluppo dell’azienda nel rispetto del benessere personale ed aziendale.

Dov’era il problema

Il problema non c’era. Si voleva prevenire.

L’azienda, infatti, analizzando i dati relativi ai risultati ottenuti negli anni precedenti, si era resa conto che la competenza tecnica dei singoli componenti della squadra era il principale driver di quei risultati.

Questa scelta, seppur vincente in alcuni casi, si era rivelata problematica in altre.

Dall’analisi delle criticità pregresse, infatti, la direzione aveva riscontrato alcune conflittualità nate proprio da uno stile di leadership fortemente direttivo da parte di alcuni componenti di un team a cui l’azienda aveva affidato un incarico importante.

La conflittualità era sfociata poi in un tiro alla fune dove si era perso di vista l’obiettivo del progetto e il raggiungimento del risultato finale.

Un risultato negativo che aveva prodotto strascichi anche negli anni successivi, intaccando l’engagement aziendale.

Qual è stato l’intervento

Al fine di creare team bilanciati, è stato proposto un assesment in autovalutazione, ad elevata affidabilità e validità, da somministrare a tutti i collaboratori dell’azienda.

Lo strumento prescelto è stato il 15FQ+ in quanto, a fronte di un unico questionario, misura:

  • il tratto della personalità;
  • le competenze;
  • i comportamenti disfunzionali, dato che la combinazione dei tratti possono avere un impatto negativo sulle performance e/o sull’adattamento alla cultura di un’organizzazione;
  • l’intelligenza emotiva, in quanto studi e ricerche hanno costantemente dimostrato che l’IE è alla base dell’efficacia nelle relazioni interpersonali e della capacità di leadership;
  • il rapporto interpretativo sulle scale derivate relativo:
    • al ruolo all’interno di un gruppo
    • allo stile di leadership
    • allo stile di collaborazione con i superiori
    • allo stile di influenzamento
    • all’orientamento scolastico-professionale.

1. Su cosa si basa il 15FQ+?

Il 15FQ+ si basa sulla teoria:

  • dei tratti di Cattell e il relativo modello a 16 fattori (Cattell,1946)
  • dei Big Five (McCrae e Costa,1987).

Le due teorie sono poi state schematizzate con l’acronimo O.C.E.A.N. riferito all’originale francese:

  • Ouverture
  • Conscience
  • Extraversion
  • Amabilité
  • Névrosisme

I 16 tratti della personalità sono infatti stati raggruppati in queste cinque aree (Big Five):

2. Perché i tratti della personalità sono importanti?

Perché giocano un ruolo significativo nel determinare un comportamento che a sua volta incide sulle performance lavorative.

Cosa si intende per mappatura delle competenze?

Per mappatura delle competenze, si intende la misurazione relativa a quell’insieme articolato di capacità, conoscenze e comportamenti che è possibile racchiudere in nove dimensioni:

  • Integrità, propensione ad essere affidabili, leali e onesti;
  • Creatività, tendenza a pensare in modo creativo e innovativo;
  • Abilità Logico-Analitiche, tendenza ad affrontare problemi in modo razionale e sistematico;
  • Capacità nei Rapporti Interpersonali, capacità di stabilire ed intrattenere rapporti interpersonali positivi con gli altri;
  • Resilienza, competenza che consente di gestire le varie fonti di pressione;
  • Persuasività, capacità di persuadere e convincere gli altri;
  • Pianificazione e Organizzazione, capacità di organizzare efficacemente il proprio lavoro e quello degli altri e l’attitudine a pianificare le cose per ogni contingenza; 
  • Orientamento alla Qualità, capacità di curare i dettagli e di lavorare per ottenere prodotti e servizi accurati e di standard elevato;
  • Energia e Motivazione, capacità di entusiasmare, motivare sé stesso e gli altri, preservando alti livelli di energia.

3. L’importanza dell’aggregazione dei dati per l’individuazione di team bilanciati

Una volta raccolti i dati relativi alle diverse misurazioni, diventa interessante giocarci.

I team, infatti, vengono pensati aggregando le persone sulla base delle loro competenze tecniche e delle loro competenze soft, della loro intelligenza emotiva e del loro tratto della personalità.

Questo permette un’eterogeneità che garantisce un equilibrio funzionale del gruppo sulla base dei risultati da raggiungere.

Qual è stato il vantaggio

La mappatura delle competenze, così come individuata dell’intervento sopra riportato, ha permesso di creare dei team in modo strutturato senza lasciare nulla al caso.

Questo ha riportato un vantaggio:

  • per la direzione:
    • di raggiungere il risultato nei termini prefissati
    • di migliorare le relazioni interpersonali
    • di migliorare il benessere aziendale
    • di creare una cultura aziendale basata sulla fiducia
    • di migliorare l’engagement
    • di contenere il turnover dei lavoratori
  • per le persone coinvolte:
    • di migliorare la propria autostima in quanto attore del successo aziendale e del risultato ottenuto dal gruppo
    • di migliorare il benessere personale dovuto al fatto di lavorare in un ambiente privo di tensione interna
    • di confrontarsi in modo costruttivo, collaborare proficuamente e crescere da un punto di vista professionale
    • di vivere in un’azienda che vede le persone al centro.
Tags:
Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Leggi e ascolta
Categorie
Tags
Articoli che potrebbero interessarti
Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato
Vuoi maggiori informazioni?

Via Piceni 5, 21013, Gallarate (VA) | Via L. Mascheroni 22, 20145, Milano
Telefono:  +39 0331 77 52 20 | +39 0331 77 96 11 | +39 0331 77 52 23
E-Mail: info@paserio.it | PEC: paserio@legalmail.it | P.IVA: IT03654550122

Iscriviti alla newsletter
Resta sempre aggiornato