Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Il controllo di gestione: l’analisi degli scostamenti con Alessandro Giana

Come si può reagire in maniera tempestiva e proattiva agli eventi di mercato? 

Nelle precedenti due videointerviste con Alessandro Giana (Il controllo di gestione: Pianificare e Il controllo di gestioneabbiamo analizzato i diversi step necessari per mettere in funzione un sistema di pianificazione e di consuntivazione per supportare l’adeguamento tempestivo della propria business strategy. 

In questa videointervista facciamo il terzo ed ultimo step, ovvero calcolare gli scostamenti tra le nostre previsioni e i dati attuali

L’analisi degli scostamenti è fondamentale per comprendere l’andamento del nostro business rispetto alle previsioni fatte nel periodo precedente; senza questa terza fase, i primi due step perdono quasi completamente il loro valore, rendendo l’analisi degli scostamenti cruciale per le PMI. 

Ma cosa vuol dire analizzare gli scostamenti? 

Vuol dire andare a calcolare le differenze, tra i dati previsti e quelli attuali, delle singole voci di conto economico (ed eventualmente di stato patrimoniale): 

  1. Questo permette di identificare le variazioni positive e negative, ovvero le attività dove stiamo facendo meglio del previsto e quelle in cui stiamo facendo peggio. 
  1. Per ogni voce va poi impostata una soglia di significatività per escludere dall’analisi gli scostamenti minimi che non sono sufficienti per andare a influire nel processo di definizione della strategia. 
  1. Per ogni variazione inizierà poi un’analisi di identificazione dei driver, ovvero di spacchettamento delle macro-voci nelle singole decisioni/fattori che possono influenzare lo scostamento

In conclusione, l’analisi degli scostamenti permette di attrezzare le imprese con uno strumento tempestivo capace di identificare le aree critiche e definire delle strategie correttive per rispettare gli obiettivi prefissati. 

Vuoi saperne di più? Ascolta la nostra videointervista! 

Postresti leggere anche...
Contattaci
Per maggiori informazioni
Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sul progetto!