Comunicare in modo efficace: una soft skill richiesta agli imprenditori di oggi

Una delle soft skill richieste agli imprenditori per gestire correttamente un’organizzazione è quella di saper comunicare in modo efficace, sia all’interno che all’esterno dell’azienda.

Pensiamo a quanti conflitti nascono a causa di una cattiva o mancata comunicazione.

Pensiamo al tempo che ogni volta dobbiamo dedicare per dirimere le controversie, per gestire conflitti che sfociano in ripicche tra colleghi o che alimentano una marcata demotivazione con conseguenze inaccettabili a livello di assenteismo o di produttività.

Pensiamo ai nostri clienti che, affossati da difficoltà economico-finanziarie e da un mercato che incalza, non hanno tempo di spiegare nel dettaglio la tipologia del servizio richiesto. Hanno bisogno di interlocutori flessibili, veloci, competenti che offrono servizi di qualità ad un prezzo competitivo.

Ma come possiamo offrire un servizio di qualità, se non sappiamo dirottare la comunicazione all’interno della nostra azienda verso un modello funzionale orientato al cliente?

Già, ma da dove cominciare?

Incominciamo da noi, dal nostro modo di essere e di comunicare.

Thorsten Havener disse “La comunicazione non è quello che diciamo, bensì quello che arriva agli altri

Quindi, non fermiamoci alla comunicazione verbale.

Pensiamo a come usiamo il tono e il volume della voce. Cerchiamo di essere positivi e sorridenti. Apriamoci e focalizziamoci sull’intenzione positiva del nostro interlocutore. Esprimiamo passione. Curiamo la postura e la gestualità.

Insomma, cerchiamo di essere lo specchio delle persone che vogliamo intorno a noi.

Solo così useremo, in modo naturale e coerente, una comunicazione veramente efficace.

Sandra Paserio – coach – HR Problem Solver – Consulente del Lavoro