Conquistare il mercato con astuzia e tempestività

Sun Tzu, come ho già trattato in altri articoli, era un maestro di strategia del VI secolo a.c.
Il libro “L’arte della guerra” trasuda saggezza in ogni sua frase.
Riporto una parte del testo che considero illuminante per qualsiasi imprenditore:
quando si è impegnati in un conflitto se la vittoria tarda ad arrivare, il morale dei soldati si abbatte e le loro armi si spuntano. Se poi si assediano città fortificate, si rischia di esaurire le proprie forze. Se la campagna militare si protrae, le risorse dello stato finiranno per non bastare. Quando il morale dei soldati si abbatte, le loro armi si spuntano. Le proprie forze e le proprie risorse finanziarie si esauriscono. Allora i sovrani vicini approfitteranno delle tue difficoltà e ti attaccheranno”
Immaginiamo il momento in cui aggrediamo il mercato lanciando un nuovo prodotto o un nuovo servizio.
Il periodo che anticipa l’evento è caratterizzato da un lavoro estenuante e da un alone di stress.
Tutti i collaboratori vengono chiamati a dare il loro meglio.
Il tempo scorre veloce.
Gli investimenti economici sono importanti.
I rischi imprenditoriali girano come un mulinello intorno alla visione dell’imprenditore.
Dubbi e adrenalina combattono dentro di noi alternando momenti di euforia a momenti di sgomento.
È un passaggio obbligato. L’imprenditore lo sa.
Ma, sa anche, che i risultati devono arrivare in fretta.
Colpire il mercato soddisfando il bisogno dei clienti, vuol dire vendere.
E, vendere, vuol dire conquistare il terreno nemico.
Una boccata d’ossigeno importante per aiutare l’imprenditore a non andare in sofferenza esponendo il fianco ai concorrenti.
Pensiamo, quindi,  al lancio di un nuovo prodotto o di un nuovo servizio come una battaglia da combattere.
Partiamo con un’analisi e una mappatura del mercato.
Valutiamo se ci stiamo imbattendo in una “città fortificata” o in una città ancora deserta.
Lavoriamo d’astuzia.
Dedichiamo tempo alla strategia e alla pianificazione prima di agire.
Coinvolgiamo i nostri collaboratori utilizzando una leadership efficace.
E, una volta che saremo pronti, puntiamo dritti all’obiettivo muovendoci velocemente come un giaguaro nella notte.
Perché, come disse Sun Tzu:
“se ho udito di azioni maldestre riuscite grazie alla rapidità, mai ho visto riuscire un’abile operazione che fosse anche prolungata. E non c’è mai stata una guerra protratta nel tempo che abbia portato vantaggi a una nazione”.

Clicca QUI per leggere l’articolo “Abbiamo in azienda un esercito pronto a conquistare nuovi mercati?”.

Se vuoi coinvolgerci nella tua pianificazione strategica, CONTATTACI.

Sandra Paserio – Consulente Strategico del Lavoro – Problem Solver