Se vogliamo vivere bene, scegliamo un lavoro che ci appassiona

Ognuno di noi ha la sua personalità, i suoi valori, un suo vissuto. Il bello della vita è proprio questo. 
 
Ogni persona è unica e irripetibile. 
 
Ogni persona si anima e si accende in modo diverso a seconda della “leva” motivazionale che viene usata.
 
Ma cos’è la motivazione? 
 
L’etimologia della parola “motivazione” porta a pensare al movimento, ossia al motivo che guida un individuo a compiere una certa azione.
 
Quindi dobbiamo domandarci: 
 
Quando ci alziamo al mattino, ci vestiamo e andiamo a lavorare, perché lo facciamo?
 
Qual è il motivo che ci spinge ad andare al lavoro? 
 
Se non ve lo siete mai chiesti, vediamo di farlo insieme e poniamoci delle domande per fare chiarezza su quello che siamo e su quello che vogliamo.
 
Ritorniamo con la mente al mattino, quando suona la sveglia e vediamo che è ora di alzarci. 
 
Com’è il nostro stato d’animo mentre facciamo colazione, ci vestiamo e ci infiliamo le scarpe?
 
– Sentiamo un peso allo stomaco e un malessere interiore che ci butta a terra ma sappiamo che dobbiamo andare a lavorare?
– O pensiamo in modo positivo, canticchiamo e sorridiamo allo specchio sapendo che inizia un altro giorno e quindi un’altra avventura?
 
Se abbiamo risposto, possiamo andare con la mente ad un altro momento della giornata: la sera.
 
Apriamo la porta di casa, siamo stanchi. Come ci comportiamo?
 
– Siamo nervosi, irascibili, insoddisfatti e ci lamentiamo di tutto e di tutti?
– O entriamo in casa sorridenti, salutando e aprendo le braccia verso i nostri figli chiedendo di raccontarci la loro giornata e condividendo pensieri ed emozioni?
 
Il nostro stato d’animo rispecchia quello che proviamo
 
E’ un po’ come il termometro che usiamo per provarci la febbre. 
 
A seconda della temperatura che leggiamo, capiamo se il nostro malessere è dovuto all’influenza che sta arrivando.

Fare un lavoro che ci piace vuol dire fare un lavoro che non ci pesa; il tempo passa ma non ci accorgiamo perché siamo assorti da quello che stiamo facendo e…. ci sentiamo bene, siamo soddisfatti!

Siamo entusiasti di quello che stiamo facendo, dei risultati che abbiamo ottenuto.

Magari qualcosa durante la giornata è andato storto, abbiamo commesso degli errori, ma partiamo da lì per migliorarci cercando di non commetterne degli altri. Abbiamo portato a casa comunque un’esperienza di vita.

Fare il proprio lavoro con passione vuol dire farlo bene e questo è importante. 
Impariamo ad ascoltarci, a capirci e a inseguire i nostri sogni.

Se il nostro lavoro ci logora, cambiamolo. Se ci appassiona, coltiviamolo con la positività, l’entusiasmo e la consapevolezza che abbiamo una grossa fortuna. Pensiamo da saggi e non sprechiamo le nostre energie.

Gustiamoci il nostro lavoro e sorridiamo alla vita.

 Sandra Paserio – Consulente del Lavoro – HR Problem Solver