AGENZIA DELLE ENTRATE: ISTITUITI I CODICI TRIBUTO PER OPERARE LE COMPENSAZIONI DI RITENUTE

Posto che per i crediti maturati nel 2014, è stato precisato, si potranno applicare le vecchie regole, con la risoluzione 13E del 10 febbraio 2015 l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili i nuovi codici tributo da utilizzare per recuperare i crediti secondo le nuove regole in materia di compensazione in vigore dal 1° gennaio 2015.
Si ricorda infatti che il Decreto Semplificazioni ha previsto, per quanto riguarda i crediti derivanti dal rimborso delle imposte da 730 e quelli derivanti da eccedenze di versamento, il divieto di recupero attraverso il meccanismo dello scomputo diretto dalle ritenute a debito, ma gli stessi dovranno essere esposti nel modello F24 nella colonna degli importi a credito. 
I nuovi codici dovranno essere utilizzati nell’F24 relativo a gennaio 2015, in scadenza lunedì 16 febbraio.
L’Agenzia ha comunque confermato che i crediti maturati nel 2014 potranno continuare ad essere utilizzati secondo le vecchie regole.