APPROVAZIONE DEFINITIVA DEL JOBS ACT

In data 3 dicembre 2014, è stata approvata dal Senato, in via definitiva, la legge delega sul Jobs.
A breve seguirà la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Queste le deleghe contenute nella legge:
• riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali, tenuto conto delle peculiarità dei diversi settori produttivi e della normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive;
• disposizioni di semplificazione e razionalizzazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese;
• testo organico semplificato delle discipline delle tipologie contrattuali e dei rapporti di lavoro;
• revisione e l’aggiornamento delle misure volte a tutelare la maternità e le forme di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
Tra gli aspetti di maggior interesse, il testo della legge delega prevede, nello specifico, l’introduzione del contratto a tutele crescenti con superamento del reintegro nel caso di licenziamento economico illegittimo, per il quale scatta un indennizzo che aumenta con l’anzianità di servizio e il mantenimento del reintegro per i licenziamenti i e discriminatori, mentre per quelli disciplinari sarà limitato aspecifiche fattispecie.
È poi previsto il riordino delle forme contrattuali esistenti con progressivo superamento delle collaborazioni a progetto e la modifica della disciplina del demansionamento in caso di ristrutturazione o riconversione aziendale.