CERTIFICAZIONE UNICA 2015: NON E’ OBBLIGATORIA L’INDICAZIONE DEI DATI INAIL E DEI REDDITI NON INDICATI NEL MODELLO 730 PRECOMPILATO

In data 12 febbraio 2015, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito un comunicato stampa con il quale ha precisato che, con riferimento al primo invio della Certificazione unica 2015, quindi relativamente al primo anno, gli operatori potranno scegliere se compilare la sezione dedicata ai dati assicurativi relativi all’Inail e se inviare o meno le certificazioni contenenti esclusivamente redditi esenti.
Inoltre, posto che tutte le certificazioni uniche che contengono dati da utilizzare per il 730 precompilato devono essere inviate entro il 9 marzo 2015, quelle contenenti esclusivamente redditi non dichiarabili mediante il citato modello, come i redditi di lavoro autonomo abituale, potranno essere inviate anche successivamente la predetta, senza incorrere nell’applicazione di sanzioni.