COME FARE PER…INVIARE LA COMUNICAZIONE PER LAVORO USURANTE E NOTTURNO

BREVE PREMESSA

Come previsto dal D.Lgs. n. 67/2011, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento il datore di lavoro deve provvedere ad inviare la comunicazione relativa al monitoraggio annuale dei lavori usuranti e del lavoro notturno.

Infatti, gli addetti a lavorazioni particolarmente faticose pesanti hanno diritto ad usufruire di un accesso anticipato al pensionamento e, in caso di impiego di personale per queste particolari lavorazioni, il datore di lavoro è tenuto a darne comunicazione alla Direzione Territoriale de Lavoro e agli Istituti previdenziali competenti.

In particolare, la comunicazione deve essere predisposta ed inviata in caso di:

  • LAVORI PARTICOLARMENTE USURANTI (previsti all’art. 2 del D.M. 19/05/1999);
  • LAVORATORI NOTTURNI (art. 1 del D.Lgs. n. 66/2003);
  • LAVORATORI ADDETTI ALLA COSIDDETTA “LINEA CATENA” (ai sensi dell’art. 1 c. 1 lett. c) del D.Lgs. n. 67/2011 allegato 1);
  • CONDUCENTI DI VEICOLI (art. 1 c. 1 lett. d) del D.Lgs. n. 67/2011) di capienza complessiva di almeno 9 posti, adibiti a servizio pubblico di trasporto di collettivo.

ISTRUZIONI OPERATIVE

  1. Per accreditarsi è preliminarmente necessario recarsi sul sito www.cliclavoro.gov.it, scegliere la sezione AZIENDE>ADEMPIMENTI>LAVORI USURANTI e cliccare sul link “ACCREDITARSI AL SISTEMA”;
  2. Il format online per la richiesta di accreditamento si compone di diverse sezioni: SEZIONE CREDENZIALI DI ACCESSO AL SISTEMA, SEZIONE DATI DEL DATORE DI LAVORO/SOGGETTO ABILITATO, SEZIONE SOGGETTO CHE EFFETTUA LA COMUNICAZIONE (in quest’ultimo punto devono essere inseriti i dati relativi al datore di lavoro o soggetto abilitato che agisce in nome e per conto del datore di lavoro, consapevole delle sanzioni penali richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000; ai sensi e per gli effetti dell’art. 47 del citato D.P.R. 445/2000). Previa digitazione di un codice di controllo sarà dunque possibile INVIARE LA RICHIESTA;
  3. Ritornando alla pagina raggiunta seguendo il percorso AZIENDE>ADEMPIMENTI>LAVORI USURANTI è possibile cliccare sul link “COMPILARE ONLINE IL MODELLO LAV US” accedendo attraverso le credenziali ottenute come sopra;
  4. Inoltre si segnala che il sistema informatico consente di creare delle nuove comunicazioni precompilandole automaticamente con i dati di quelle già inviate, è quindi possibile aggiungere, dove necessario, le informazioni mancanti. In tal modo si procederà all’invio di una nuova comunicazione a partire però da una già inviata, come descritto nella guida “COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE SISTEMA INFORMATICO CO”.