COMUNICAZIONE DEI DATI SANITARI AGGREGATI E DI RISCHIO DA PARTE DEL MEDICO COMPETENTE

Dal 1° gennaio al 31 marzo i medici competenti devono trasmettere i dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria; inoltre, a partire dal 2014, tali comunicazioni devono avvenire esclusivamente per via telematica tramite la procedura messa a disposizione dall’Inail.
Il medico competente ha l’obbligo di trasmettere i dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria (in base all’articolo 40 del decreto legislativo 81/2008 e s.m.i.), entro il primo trimestre di ogni anno successivo a quello di riferimento, esclusivamente in via telematica.