Coronavirus: indennità 600 euro anche ai neo-iscritti alle Casse Professionali

Il Ministero del Lavoro, in risposta a una Faq del 21 aprile 2020, ha chiarito che l’indennità di 600 euro, è riconosciuta anche ai neo-iscritti alle Casse Professionali che:

  • non possano vantare, per l’anno di imposta 2018, un reddito derivante dall’esercizio della professione;
  • abbiano percepito, nell’anno 2018, un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro oppure compreso tra i 35.000 e i 50.000 euro (Decreto Interministeriale del 28 marzo 2020);
  • risultino in possesso degli altri requisiti previsti per beneficiare dell’indennità in questione.

Per approfondire, leggi anche:

Coronavirus: indennità di 600 euro per autonomi e professionisti