Coronavirus: rapporto tra malattia e Cassa Integrazione

L’INPS, con messaggio n. 1822 del 30 aprile 2020, ha fornito chiarimenti in merito al rapporto tra indennità di malattia e le diverse forme di integrazione salariale.

Malattia e Cassa Integrazione

L’INPS afferma che, in generale, la Cassa Integrazione prevale sulla malattia.

Se durante la sospensione dell’attività lavorativa, dovuta a Cassa Integrazione a zero ore, sorge la malattia, il lavoratore continuerà ad usufruire delle integrazioni salariali.

Nel caso in cui la malattia risulta precedente l’inizio della sospensione dell’attività lavorativa, si avranno due casi:

  • se la totalità del personale in forza presso il reparto o simili, a cui il lavoratore appartiene, ha sospeso l’attività, anche il dipendente in malattia entrerà in Cassa Integrazione;
  • qualora, invece, la totalità del personale rimanga in forza presso il reparto o simili, a cui il lavoratore appartiene, il dipendente continuerà a beneficiare dell’indennità di malattia.

Se l’intervento di Cassa comporta la contrazione (orario ridotto) e non la sospensione dell’attività lavorativa, prevale la malattia sulla Cassa.

Le regole disposte per la Cassa Integrazione si applicano in via analogica anche alla Cassa Integrazione in deroga.

Malattia e Assegno Ordinario (FIS)

L’INPS chiarisce che, se la malattia sorge durante la sospensione a zero ore, l’Assegno Ordinario prevale sulla malattia.

Nell’ipotesi in cui la malattia sia precedente l’inizio della sospensione dell’attività lavorativa, si possono verificare due casi:

  • se la totalità del personale in forza presso il reparto o simili, a cui il lavoratore appartiene, ha sospeso l’attività, anche il dipendente in malattia beneficerà dell’Assegno Ordinario;
  • qualora, invece, la totalità del personale rimanga in forza presso il reparto o simili, a cui il lavoratore appartiene, il lavoratore continuerà a usufruire dell’indennità di
    malattia.

In caso di riduzione dell’attività lavorativa, l’Assegno Ordinario non è dovuto in alcun caso per le giornate di malattia.