Coronavirus: misure chiare solo per comuni ex zona rossa

Con riferimento ai Comuni “ex zona rossa”, ovvero ai Comuni di cui all’allegato 1 del DPCM del 1° marzo 2020 (ovvero, per la Regione Lombardia: Bertonico, Casalbusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini; per la Regione Veneto: Vo’):

  • l’INAIL, con circolare n. 7/2020, ha fornito chiarimenti in merito alla sospensione, per il periodo 23 febbraio – 20 aprile, dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali-assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria;
  • l’INPS, con circolare n. 37/2020, ha fornito indicazioni circa la sospensione degli adempimenti e dei versamenti contributivi, offrendone le relative istruzioni operative con riferimento alle diverse Gestioni interessate. Inoltre, con messaggio n. 1118/2020 e con successiva circolare n. 38/2020, ha individuato le modalità attraverso le quali procedere con la presentazione delle domande di cassa integrazione ordinaria e di assegno ordinario ai sensi degli artt. 13 e 14 del D.L. n. 9/2020.
  • l’INL, con la nota n. 2179/2020, ha fornito alcune precisazioni in ordine alle misure introdotte dal D.L. n. 9/2020 e dal D.L. n. 11/2020, che hanno avuto effetti anche sulle attività istituzionali di competenza della stessa.