Le detrazioni per figli a carico non spettano ai soggetti non residenti

L’Agenzia delle Entrate, con risposta n.207 del 9 luglio 2020, ha affermato che le detrazioni per figli a carico, di cui all’art. 12 del TUIR, non spettano ai soggetti non residenti, anche qualora quest’ultimi producano parte del loro reddito complessivo in Italia.

Infatti, l’art. 24 del TUIR, in materia di determinazione dell’imposta dovuta dai soggetti fiscalmente non residenti, prevede espressamente che le detrazioni per carichi di famiglia, nelle quali rientrano anche quelle per figli a carico, non possano essere scomputate dall’imposta lorda dovuta.