FONDO SAN.ARTI.: ESTENSIONE BENEFICIARI DELLE PRESTAZIONI SANITARIE

Il Fondo San.Arti. ha fornito chiarimenti in merito all’estensione della platea dei beneficiari delle prestazioni sanitarie del Fondo ai familiari dei lavoratori delle aziende artigiane. 
In particolare, dal 1 giugno 2014 al 31 ottobre 2014 possono volontariamente iscriversi al Fondo San.Arti.: 
  • i familiari dei lavoratori dipendenti iscritti al Fondo San.Arti. dalle aziende che applicano uno dei CCNL di cui all’articolo 2 del Regolamento; 
  • i familiari dei lavoratori dipendenti delle Associazioni, datoriali e sindacali, confederali e categoriali, firmatarie degli accordi costitutivi e dei CCNL di cui all’art. 2 del presente regolamento, delle Organizzazioni a loro collegate, delle loro articolazioni territoriali e/o associative, nonché enti e strutture collaterali iscritti a San.Arti. Sono compresi i familiari dei funzionari in aspettativa non retribuita ai sensi della L. n. 300/70 iscritti a San.Arti. 
Per familiari dei lavoratori dipendenti delle aziende di cui all’art. 3 del Regolamento si intendono il coniuge (anche se separato); il convivente more uxorio, i figli a carico.
Per figli a carico si intendono: 
  • i figli di età inferiore ai 18 anni; 
  • i figli di età superiore a 18 anni e fino al compimento del 30° anno di età che versino in stato di inoccupazione/disoccupazione; 
  • i minori legalmente affidati.
I familiari dei lavoratori dipendenti per i quali è stata effettuata l’iscrizione nel periodo previsto da regolamento beneficeranno delle prestazioni sanitarie integrative a partire dal 1 gennaio del successivo anno solare.