Il lavoratore deve sempre richiedere il protocollo telematico del certificato di malattia

protocollo telematico certificato malattia paserioIn caso di malattia, il lavoratore, oltre ad avvisare il proprio datore di lavoro, deve sincerarsi che il certificato sia stato regolarmente trasmesso all’Inps dal proprio medico tramite procedura telematica, chiedendo il numero di protocollo assegnato all’atto della trasmissione.

Qualora il certificato non sia stato inviato e, di conseguenza, il datore non ha potuto effettuare le visite di controllo, è possibile procedere disciplinarmente nei confronti del lavoratore, arrivando fino al licenziamento disciplinare. Questo è quanto asserito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 15226/2016.