In caso di omissione contributiva, vale anche per le sanzioni civili la prescrizione quinquennale

Con la sentenza n. 20585 del 13 ottobre 2015, la Corte di Cassazione ha sancito che le sanzioni civili dovute in caso di omesso o tardivo pagamento dei contributi, in ragione della sussistenza di un legame di automaticità funzionale, restano soggette allo stesso regime prescrizionale quinquennale.