INFORTUNIO DURANTE LA PAUSA E RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO

La Corte di Cassazione con sentenza n. 14012 del 2 aprile 2015 ha stabilito la responsabilità penale del datore di lavoro per lesioni colpose gravi subite, a seguito di infortunio, dal lavoratore presente in cantiere, indipendentemente dal fatto che quest’ultimo stesse lavorando o stazionasse nel cantiere in un momento di pausa.
Infatti è stato precisato che la violazione delle prescrizioni a tutela della sicurezza degli ambienti lavorativi, per il solo fatto che l’infortunio si sia realizzato all’interno del cantiere, permane, prescindendo dal fatto che il lavoratore stesse prestando attività lavorativa.