Istruttoria CIGO: l’azienda deve ancora autocertificare i periodi già fruiti

Con il messaggio 19/02/2016 n. 779, l’Inps ha precisato che per le istruttorie CIGO, al fine evitare che vengano computati erroneamente i periodi di fruizione, le aziende dovranno autocertificare i periodi già goduti all’atto della presentazione della domanda.

Si tratta di un adempimento provvisorio, non più necessario una volta che sarà resa obbligatoria l’acquisizione dei dati dal flusso Unimens, collegato ai rallentamenti nelle istruttorie dovuti al passaggio dei compiti di valutazione delle domande di CIGO direttamente alle sedi Inps.