Lavoro accessorio – voucher Inps: le regole in caso di godimento della NASPI

Con il messaggio n. 494 del 4 febbraio 2016, l’Inps, modificando quanto riportato della circolare n. 142/2015 e preso atto che il lavoro accessorio è compatibile con le prestazioni integrative del salario o del sostegno al reddito fino al limite di 3.000 euro, ha affermato che i lavoratori destinatari del trattamento di NASPInon sono tenuti a comunicare nulla all’Istituto se non viene superato detto limite.
Quindi, l’obbligo permane soltanto in caso di superamento.