LE NUOVE SOGLIE ISEE PER L’ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE E DI MATERNITÀ CONCESSI DAI COMUNI

Con la circolare n. 48 del 20 febbraio 2015, l’Inps ha reso note le nuove soglie ISEE per gli importi delle prestazioni sociali e i nuovi limiti di reddito applicabili alle domande riferite all’anno 2014, presentate successivamente al 1 gennaio 2015, per l’assegno per il nucleo familiare e l’assegno di maternità concessi dai Comuni.
Le soglie dell’ISEE rivalutate si applicano esclusivamente: per i richiedenti che presentano la domanda di assegno di maternità, successivamente al 1 gennaio 2015, per i figli nati precedentemente a tale data e per i richiedenti che presentano, dal 1 gennaio 2015 al 31 gennaio 2015, la domanda di assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minorenni per l’anno 2014.
L’assegno per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l’anno 2014 è pari, nella misura intera, a Euro 141,02. Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente, è pari a Euro 8.538,91.
L’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2014 al 31.12.2014 è pari a Euro 338,21 per cinque mensilità e quindi a complessivi Euro 1.691,05.
Il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti nel 2014, è pari a Euro 16.921,11.