Legge di Stabilità 2016: le novità del disegno di legge in materia di lavoro

Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sul proprio sito internet, il disegno di legge approvato nella seduta del 15 ottobre 2015. Di seguito si riportano i punti principali dedicati al lavoro:
AGEVOLAZIONI PER ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO: per le nuove assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2016 è prevista una agevolazione attraverso la riduzione dei contributi al 40% per 24 mesi.
DETASSAZIONE SALARIO DI PRODUTTIVITÀ E WELFARE AZIENDALE: sulla quota di salario di produttività, di partecipazione agli utili dei lavoratori o di welfare aziendale derivante dalla contrattazione aziendale si applica l’aliquota ridotta del 10%. Il bonus avrà un tetto di 2.000 euro (estendibile a 2.500 in caso di ricorso a istituti di partecipazione) e sarà utilizzabile per i redditi fino a 50.000 euro.

OPZIONE DONNA: esteso al 2016 il regime sperimentale per le donne che intendono lasciare il lavoro con 35 anni di contributi e 57-58 anni di età.
PART TIME PER I LAVORATORI PROSSIMI ALLA PENSIONE: i lavoratori più anziani potranno chiedere il part time senza subire penalizzazioni sulla pensione perché lo Stato si farà carico dei contributi figurativi.