MANCATO VERSAMENTO DELLE RITENUTE SUI COMPENSI: IL PROFESSIONISTA HA IL DIRITTO DI CONOSCERE I NOMINATIVI DEI COMMITTENTI INADEMPIENTI

Con la sentenza n. 1706 del 31 marzo 2015, il Consiglio di Stato ha previsto che il professionista chiamato dagli Uffici finanziari a versare ritenute d’acconto non versate dai propri committenti, ha il diritto di conoscere i nominativi dei sostituti che non hanno versato. 
Il caso ha riguardato un professionista che aveva rivolto istanza all’Agenzia delle Entrate per conoscere i nominativi che non avevano versato ritenute d’acconto su vari compensi professionali, ma l’Agenzia aveva invece fornito i nominativi dei sostituti che avevano versato, cosicché il professionista per sottrazione sarebbe potuto risalire ai nominativi dei committenti inadempienti.