Mancato versamento di ritenute previdenziali: l’INL conferma il principio di competenza

Con la nota n. 8376 del 25 settembre 2017, l’INL ha confermato che, ai fini della rilevanza pena dell’illecito di omesso versamento delle ritenute previdenziali che scatta solo laddove i versamenti omessi siano superiori all’importo annuo di euro 10.000, vale il principio di competenza.

Questo, a seguito del principio contenuto nella sentenza della Corte di Cassazione n. 39882/2017. ha chiarito che “la consumazione del reato appare coincidere, secondo una triplice

Ne deriva che il personale ispettivo dovrà verificare l’omissione del versamento delle ritenute secondo il criterio della competenza contributiva, ovvero facendo riferimento al periodo intercorrente dalla scadenza del primo versamento dell’anno contributivo dovuto relativo al mese di gennaio (16 febbraio) sino alla scadenza dell’ultimo, relativo al mese di dicembre (16 gennaio dell’anno successivo).