Nuovo lavoro occasionale: i primi chiarimenti INPS

Con la circolare n. 107 del 5 luglio 2017, l’INPS ha fornito i primi chiarimenti riguardo il nuovo lavoro occasionale.

La nuova disciplina prevede la possibilità per i datori di lavoro di acquisire prestazioni di lavoro occasionali, nei limiti previsti dalla norma, secondo due distinte modalità di utilizzo:

  • il Libretto Famiglia (di seguito, anche “LF”);
  • il Contratto di prestazione occasionale (di seguito, anche “Cpo”).

Dette tipologie di contratto di lavoro, ognuna delle quali si riferisce a diverse categorie di datori di lavoro, presenta profili di specificità in relazione all’oggetto della prestazione, alla misura minima dei compensi e dei connessi diritti di contribuzione sociale obbligatoria, nonché alle modalità di assolvimento degli adempimenti informativi verso l’Istituto.