Omesso versamento di ritenute previdenziali: depenalizzazione parziale del reato

Omesso versamento di ritenute previdenziali depenalizzazione parziale del reato paserioA seguito della parziale depenalizzazione del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali, l’Inps, con la circolare n. 121 del 5 luglio 2016, ha descritto il nuovo quadro normativo che, sostanzialmente, si compone di due diverse fattispecie sanzionatorie legate al valore dell’omissione:

  • omesso versamento delle ritenute per un importo superiore a euro 10.000 annui, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa fino a euro 1.032 (FATTISPECIE DI REATO);
  • l’omesso versamento per un importo fino a euro 10.000 annui è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 10.000 a euro 50.000 (FATTISPECIE DI ILLECITO AMMINISTRATIVO).